La Psicologia dello Sport

0
Psicologia-dello-Sport-Prometeo-Coaching

“I campioni non si fanno nelle palestre. I campioni si fanno

con qualcosa che hanno nel loro profondo:

un desiderio, un sogno, una visione.”

-Muhammad Alì-

 

La Psicologia dello Sport è una branca della psicologia piuttosto giovane che negli ultimi anni sta cercando di rivendicare una propria autonomia; essa è una disciplina che si occupa di studiare il comportamento umano e i processi psichici all’interno del contesto sportivo.

In particolare, tra le principali aree di indagine della psicologia dello sport rientrano:

  • i processi cognitivi coinvolti nell’apprendimento e nel controllo delle attività motorie;
  • le abilità mentali sottese alle diverse discipline sportive;
  • la motivazione;
  • l’ottimizzazione della performance;
  • il ruolo dell’allenatore;
  • il primo approccio all’attività sportiva e il settore giovanile;
  • il benessere e la salute;
  • le relazioni e dinamiche di gruppo;
  • i processi di ansia e stress.

L’intervento della psicologia sportiva può essere indirizzato a diverse figure appartenenti al mondo dello sport:

  • nel settore giovanile la figura dello psicologo dello sport si occupa infatti del rapporto con i genitori, della lettura dei bisogni del giovane atleta, di attività preventiva rispetto a tematiche come l’overtraining, ovvero un allenamento caratterizzato da richieste superiori alle capacità del bambino, o il drop-out, ovvero l’abbandono che è molto frequente nel passaggio tra la scuola elementare e la scuola media e nel periodo adolescenziale;
  • nell’alto agonismo l’intervento di uno psicologo dello sport può essere richiesto per quanto riguarda il mental training, ovvero la preparazione mentale, la gestione dello stress, la motivazione, la definizione degli obiettivi o ancora la preparazione alle competizioni; il supporto psicologico risulta utile anche in situazioni di rientro in campo dopo l’infortunio per accompagnare l’atleta nell’approccio al campo, suggerendo tecniche di recupero e di supporto nella gestione del dolore oltre che nella preparazione al ritorno alle competizioni, che risulta spesso e volentieri difficoltosa;
  • nelle società sportive l’intervento della psicologia dello sport risulta efficace con finalità di rafforzamento dell’identità, gestione del rapporto con genitori e atleti e interventi sulla comunicazione e la gestione delle relazioni esterne.

Erica

About author

No comments

Italy's Cagnotto performs a dive at the women's 1m springboard preliminary during the World Swimming Championships in Barcelona

Personalità autoteliche e propensione al flow

L’importanza di questo studio è determinata dall’interazione esistente tra componenti del flow e tratti di personalità; infatti, alcuni tratti di personalità rimandano a qualche componente ...